domenica 5 agosto 2018

Il sognatore di Laini Taylor

Titolo originale: Strange the Dreamer
Casa editrice: Fazi editore - Lain Ya
Prezzo cartaceo: € 14,50
Prezzo e-book: € 6,99
Link Amazon

È il sogno a scegliere il sognatore, e non il contrario: Lazlo Strange ne è sicuro, ma è anche assolutamente.certo che il suo sogno sia destinato a non avverarsi mai. Orfano, allevato da monaci austeri che hanno cercato in tutti i modi di estirpare dalla sua mente il germe della fantasia, il piccolo Lazlo sembra destinato a un'esistenza anonima. Eppure il bambino rimane affascinato dai racconti confusi di un monaco anziano, racconti che parlano della città perduta di Pianto, caduta nell'oblio da duecento anni: ma quale evento inimmaginabile e terribile ha cancellato questo luogo mitico dalla memoria del mondo? I segreti della città leggendaria si trasformano per Lazlo in un'ossessione. Una volta diventato bibliotecario, il ragazzo alimenterà la sua sete di conoscenza con le storie contenute nei libri dimenticati della Grande Biblioteca, pur sapendo che il suo sogno più grande, ossia vedere la misteriosa Pianto con i propri occhi, rimarrà irrealizzato. Ma quando un eroe straniero, chiamato il Massacratore degli Dèi, e la sua delegazione di guerrieri si presentano alla biblioteca, per Strange il Sognatore si delinea l'opportunità di vivere un'avventura dalle premesse straordinarie.

Oggi volevo parlarvi di questo bellissimo romanzo.
Ringrazio la CE per la copia. 🙏
Ho letto questo romanzo settimane fa, ma scrivere la recensione non è difficile poiché le emozioni che mi hanno accompagnato durante la lettura sono ancora vive in me.

Avevo avuto il piacere di conoscere la scrittura di Laini Taylor grazie alla trilogia de La chimera di Praga e con questo romanzo ha confermato le sue capacità.
Il suo modo di narrare permette al lettore di entrare in connessione con i protagonisti e viene coinvolto nella storia.
Il suo stile è lento e dettagliato ma mai noioso, in certi tratti è quasi poetico e consente a chi legge di conoscere ed abituarsi al magico mondo narrato.

Chi sono i protagonisti?
Abbiamo Lazlo che è un bibliotecario (posso assicurare che per un lettore è impossibile non nutrire simpatia per un bibliotecario come lui!). Ha per i libri una devozione che noi tutti ben conosciamo, sogna ad occhi aperti e crede nei mondi che conosce attraverso le pagine. Ha sete di conoscenza che viene percepita sulla pelle.
Nelle occasioni in cui alzava davvero gli occhi dalla pagina, sembrava sempre che si svegliasse da un sogno. Strange il Sognatore, lo chiamavano. Il sognatore, Strange. 
Ha un passato dalle origini misteriose che l'ha condotto ad vita dura e severa, che però non ha intaccato il suo animo buono e semplice. E' capace di farsi amare da tutti...o quasi.

La sua voglia di scoprire qualcosa di più su Pianto, la città che ha conosciuto solo su carta gli offre la possibilità di vivere un'esperienza sensazionale.
Fa di tutto per partire per un viaggio che lo condurrà in questa magica città e alla sua oscura storia.

E proprio qui conoscerà Sarai.
Non si conoscono in un modo banale, bensì nei sogni del giovane Strange. Infatti Sarai è una dea, una dei pochi sopravvissuti e il suo dono è quello di entrare nei sogni degli abitanti di Pianto, ma nessuno prima del Sognatore era riuscito a vederla.
E' fantastico come si riesca ad entrare in empatia con lei, con i suoi oscuri poteri e con la sua anima tormentata.
Il suo dono è ombra e luce, la stessa Sarai fatica a comprenderlo ed amarlo.
Le brave persone agiscono esattamente come quelle cattive, Lazlo. E' solo che quando lo fanno loro, la chiamano giustizia.
Il sentimento che legerà Sarai e Lazlo è profondo e nasce in maniera dolce e bellissima. Per descrivere il loro amore usarei la parola...puro. 
Ogni personaggio che compare ha un ruolo più o meno importante per la storia, ma comunque non viene trascurato e fa parte del fantastico ingranaggio di questo romanzo.
Anche i vari sentimenti e motivazioni che muovono ogni azione viene sentita e capita, la si può ritenere giusta o sbagliata, ma comunque viene percepita.

La scrittrice ci offre una narrazione in terza persona che consente al lettore una visione a 360°.
Il sognatore è un bellissimo fantasy in cui si intrecciano sogni e realtà. Il tutto con lo stile magico di Laini Taylor.
Il finale - aperto...anzi APERTO! - fa desiderare di avere subito nelle mani il seguito. 😍

Voi avete letto questo romanzo? Vi è piaciuto come a me?

1 commento: