domenica 10 aprile 2016

La ragazza dell'ultimo banco di Andrea Portes

Titolo originale: Anatomy of a Misfit
Editore: Newton Compton
Link Amazon

Anika Dragomir è tra le ragazze più popolari alla Pound High School. Lei stessa, però, sa di essere un mostro: un mix di pensieri cupi e trame diaboliche. E poi, se c’è da prendere sul serio quello che si dice in giro, potrebbe addirittura essere un vampiro. Dopotutto, suo padre viene dalla Romania. Un luminoso giorno di settembre rivede Logan McDonough: solo qualche mese prima un grasso nerd, adesso è il ragazzo più sensuale, smaliziato e misterioso che abbia mai visto. Anika ne rimane affascinata e comincia a fantasticare su di lui. Ma Logan McDonough è un tipo poco raccomandabile e niente affatto popolare. Alla Pound High School le renderebbero la vita un inferno se li vedessero insieme. Così Anika deve scegliere se ignorare i suoi sentimenti, oppure seguire il cuore, con il rischio di essere emarginata. Proprio mentre è alle prese con questa decisione però, una tragedia inimmaginabile stravolge la sua esistenza, cambiandola per sempre. E a quel punto si troverà costretta a scegliere tra la propria natura e un desiderio mai conosciuto prima...
Per Dylan
Questo romanzo è basato sul mio secondo anno delle superiori. Ho scritto questa storia perché vorrei poter tornare indietro nel tempo e dare questo messaggio a me stessa.
Con questa frase si inizia la lettura del libro. Un messaggio...è proprio quello che trasmette.
Un messaggio per chiunque ha voglia di ascoltare, per chi si è trovato in una qualsiasi delle situazioni narrate in questo libro, per chi ha fatto da pubblico in situazioni simili.
Per la ragazza acida che deride e detta legge.
Per chiunque abbassa la testa e finge di non vedere.
Per chi si trova ad essere oggetto di situazioni spiacevoli dettate dal bullismo o dall'ignoranza.

La traduzione del titolo non mi ha convinta per nulla, e la sinossi potrebbe trarre in inganno sul vero contenuto del libro.
Questo romanzo non è perfetto, ci sono dei personaggi non sviluppati al meglio, situazioni che, se analizzate, fanno acqua da tutte le parti, ma ha un messaggio che colma qualsiasi aspetto negativo possiate trovare tra le pagine.

La protagonista è Anika, una ragazza che si ritiene brutta anche se ovviamente non lo è. E' una ragazza con dei difetti, una famiglia particolare alle spalle, degli obbiettivi e tante paure.
La sua paura più grande è quella di essere giudicata.
Si ritrova però a coprire il ruolo dell'amica della ragazza più popolare della scuola, per cui finché resterà nell'ombra di Becky nessuno la potrà toccare o giudicare.
Tranne se stessa.
Se vi state chiedendo cosa ci facevo proprio accanto a Becky, alias il lato oscuro della forza, è perché ero la terza della scala di gerarchia. 
La storia è ambientata al liceo. Le persone si schierano generalmente in due gruppi, chi ha ricordi bellissimi riferiti a questo periodo e chi preferisce lasciare chiusa la scatola dei ricordi.
Il liceo sarebbe diventato la mia versione personale di Inquisizione spagnola, processi alle streghe di Salem e tutti i film in cui il sergente dei marine tortura i suoi sottoposti al centro di addestramento reclute. No, grazie, gente. Neanche per sogno.
Ognuno di noi si è trovato ad avere a che fare con la "Becky Vilhauer" di turno. Chiunque.
E' quel soggetto che sembra nutrirsi del dispiacere altri, creando problemi solo per agitare le acque ed assistere al suo personale tsunami.
Quella persona che sembra poter manovrare la classe o la compagnia. Quel ragazzo che usa il suo carisma per i propri fini. 
E' come se fosse nata, abbia fatto qualche scatto per il catalogo di Penney e, abracadabra, ecco il BELZEBU'!
L'unica giustificazione possibile è che, forse, quando era nel nido, un fantasma insoddisfatto si sia infilato nella sua culla, abbia posseduto il suo corpo da neonata e deciso di portare distruzione sui vivi come vendetta per un torto ignorato. Questa è davvero la spiegazione più semplice. 

In ogni ambiente, per ogni contesto o fascia d'età si possono incontrare persone così.
E questo libro è un bel modo per capire quali sono le cose davvero importanti.
Non sono i futili conflitti sul più popolare o chi ottiene più successo.
Anzi, mi ha fatto ricordare in più di un passaggio quanto ci si sente stupidi e tristi a far parte di quel gioco.
Trovare persone con cui star bene, lasciar vivere, accettare le diversità o le idee diverse dalle proprie.

La narrazione è molto coinvolgente. Divertente e con molti riferimenti alla vita comune. Da Star Wars, alla letteratura alla cultura orientale senza tralasciare i film commerciali.
Durante la storia la nostra protagonista farà errori, cercherà di rimediare ai propri sbagli.
Farà nuove amicizie che le permetteranno di capire che direzione vuole dare alla propria vita.
Ci sarà il ragazzo che non deve chiedere mai e il nerd che nel giro di pochi mesi è diventato il ragazzo ideale. Ma avvicinarsi a lui equivarrebbe dire addio alla sua normale routine. Alle sicurezze che si è creata. Al finale sono arrivata in apnea. 

Consigliato a chiunque abbia voglia di passare qualche ora con un libro "leggero", ma con dei contenuti che possono arricchire il lettore, forse anche risanare.
E voi? L'avete letto? Pensate di leggerlo?
Aspetto come sempre i vostri commenti. <3

6 commenti:

  1. ehm cri mi hai incuriosita..avessi letto solo la trama forse non mi avrebbe attirata.. un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irina! Se hai occasione leggilo, è un libro tenero che scalda il cuore. Bacii

      Elimina
  2. Concordo in pieno con il tuo parere. Secondo me poteva essere "venduto" meglio, perchè, proprio come hai detto tu, la sinossi trae molto in inganno. Mi è piaciuta come lettura, perchè aspettandomi un libro leggero e insipido, invece mi sono ritrovata piacevolmente sorpresa dalla piega drammatica che ha preso la storia. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, dalla sinossi si può pensare al solito libro. Ma nasconde molto di più. :)

      Elimina
  3. Mi sembra interessante sai?!? Ci faccio un pensierino
    Un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggi aspetto anche la tua opinione. Son convinta ti possa piacere. Baci <3

      Elimina