lunedì 29 febbraio 2016

La cacciatrice di fate di Elizabeth May

Buongiorno! Oggi vi propongo la recensione di "La cacciatrice di fate" di Elizabeth May.
Libro che ho scelto per il domino letterario di Febbraio, ovvero la catena di recensioni fatta da vari blogger in cui ognuno sceglie la lettura in base al libro scelto dal blogger precedente, basta che ci sia un collegamento per genere, trama, copertina o case editrice.
Ho scelto questa lettura collegandomi alla scelta di Jessica.
La tappa successiva è quella di Caterina. <3

Titolo originale: The falconer
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Link Amazon: QUI

Lady Aileana non ha paura della notte: è nelle pieghe del buio che può compiere la sua missione. Non ha paura degli stretti vicoli di Edimburgo e dei pericoli che vi si annidano: è lì che può trovare le sue prede. Perché Aileana, giovane figlia del marchese di Douglas, nasconde un segreto: se di giorno è una perfetta gentildonna del diciannovesimo secolo, alle prese con gioielli, vestiti e feste scintillanti, di notte è una spietata cacciatrice di fate. Tutto è iniziato un anno prima, la sera del suo debutto in società: la stessa, tragica sera della morte di sua madre, uccisa da un essere soprannaturale. Da allora, Aileana sente dentro di sé una voce selvaggia che la sprona alla vendetta. Da allora, ha intrapreso un duro addestramento per imparare a combattere le fate: creature assetate di sangue che si nutrono dell'energia vitale degli umani. È stato Kiaran, il suo affascinante maestro, a fare di Aileana una guerriera, allenandola alla battaglia. E sarà lui a farle scoprire lo straordinario destino che l'attende. Perché Lady Aileana è l'ultima cacciatrice di un'antica stirpe, l'unica in grado di proteggere l'umanità la notte in cui tutte le fate si risveglieranno. La notte, ormai imminente, del solstizio d'inverno.
E' per questo che vivo adesso. Non per i tè o per le feste in società o per i picnic a Nor' Loch, né per l'educata conversazione, schiena dritta, mento in su e spalle indietro, accompagnata da sorrisi di circostanza. Ora vivo per la caccia, e per uccidere.
Parto dalla copertina, che mi è piaciuta da subito, per i suoi caratteri dolci, ma al tempo stesso un po' gotici.
Oltre la trama c'è un aspetto che ha influito sulla scelta per l'acquisto di questo libro, ovvero un commento della nostra amata Armentrout che dice: "Il fantasy più bello che ho letto quest'anno". Ora capirete perché questo libro doveva entrare nella mia libreria. :P 
Ma allora perché non l'avevo mai letto prima? Perché la serie non è più stata pubblicata in Italia. :(
E ora che l'ho letto posso dirlo...è un vero peccato. E' un fantasy che mi è piaciuto molto, per vari aspetti.

La narrazione è ottima, descrizioni minuziose di ogni aspetto. Dal combattimento, all'ambiente, all'abito indossato fino ai sapori e gli odori percepiti. Non vengono trascurati i dialoghi che regalano dei sorrisi e dei sospiri. *_*

Udite, udite!
Abbiamo una protagonista femminile che finalmente mi è piaciuta!! Dall'inizio alla fine.
Lady Aileana è una giovane donna, figlia di un marchese, che deve rispettare le dure regole sociali del periodo. Infatti la storia è ambientata ad Edimburgo nel 1844, ma nonostante l'epoca in cui è ambientato, esistono macchine volanti, piccoli robot per la sutura di ferite e altre mille diavolerie tecnologiche.
Lei ha sempre avuto fin da piccola la passione per le invenzioni, cosa che le è tornata utile per il suo passatempo. Di giorno prova ad essere una donna che rispetta l'etichetta, ma di notte si trasforma per diventare una cacciatrice di fate.
Perché? Una fata ha ucciso sua madre e lei da quel giorno vive per la vendetta e per la sensazione che prova quando riesce ad uccidere uno di quegli esseri.
In quel momento sono di nuovo integra non sono più spezzata o vuota. Il mio alter ego oscuro che mi spinge a uccidere è messo a tacere. Mi sento leggera. Completa.
In certi momenti ha paura della strada che ha intrapreso, delle scelte che ha fatto, ma con l'avanzare della storia capirà il suo destino, e comprenderà i sacrifici che le vengono chiesti.
Insomma si trasformerà nell'eroina fantasy che mi aspettavo, con sfumature dark che ho apprezzato.
In certi momenti sopravvaluto le mie capacità e assicuro a Kiaran di essere abbastanza forte, e se lui si azzarda a contraddirmi mi viene voglia di sparargli con la mia pistola. Tuttavia, assicurare a me stessa che sono forte non lo rende necessariamente vero.
E' quasi divertente il contrasto tra i due mondi in cui è divisa.
Quello di giorno in cui deve recitare la parte della giovane donna in cerca di marito. Cosa non facile visto che da molti (compreso suo padre) è ritenuta la responsabile della morte di sua madre.
Di notte invece diventa un'assassina spietata. Uccide, si addestra e testa nuove armi.
Non è da sola nella sua battaglia, infatti ha avuto l'addestramento di Kiaran. Lui non è umano, ma una fata, delle più potenti, che però uccide i suoi simili.
Hanno un rapporto strano, lui insegna e lei apprende, ma nessuno conosce la storia dell'altro.
Ma insieme intraprendono una lotta per salvare il mondo dall'invasione delle fate.
E ovviamente non dimentichiamoci di Derrick, ovvero il pixie che abita nel guardaroba di Aileana.
Le fate minori come Derrick non danno attivamente la caccia agli umani. Potrebbero privarli della loro energia, se volessero, ma mai abbastanza da uccidere qualcuno, o da ferirlo seriamente. 
E qui mi fermo un attimo. Un pixie goloso di miele, un po' dispettoso e tremendo, ma dal cuore tenero. Vi ricorda qualcosa? A me sì. Ovvero Campanellino, uno dei personaggi di "Lontano da te" di Jennifer L. Armentrout.
Nonostante le somiglianze tra questi due personaggi anche Derrick ha fatto breccia nel mio cuore. Dove devo firmare per avere un pixie che mi fa da sarto? ;)

Gavin e Catherine sono fratelli e amici di infanzia della nostra protagonista. Catherine non conosce il suo segreto e si possono definire una l'antitesi dell'altra. Catherine è quello che Aileana sarebbe stata se non fosse stata coinvolta dal mondo fatato. Gavin al contrario resterà coinvolto in prima persona nelle vicende di Aileana.
Sento la parte oscura di me agitarsi e farsi strada, desiderosa di tre cose soltanto: cacciare, mutilare, uccidere.
Libro che promuovo! Spero che la casa editrice si convinca a continuare la pubblicazione. <3
Voi avete letto questo libro? Vi è piaciuto??
Buone letture!




Elizabeth May è nata in California ma vive da anni in Scozia, dove ora frequenta un dottorato di ricerca presso l'università di St. Andrews. Appassionata di antropologia e folclore, per pagarsi gli studi lavora come fotografa. La cacciatrice di fate (2013) è il primo capitolo di una nuova trilogia fantasy, già in corso di traduzione in oltre dieci paesi.

10 commenti:

  1. Mi piacerebbe davvero leggerlo! Ma il fatto che non abbiano pubblicato il resto della serie mi blocca! Perché fanno sempre così? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so. :( E' un vero peccato, merita. <3

      Elimina
  2. Volevo leggere questa serie già da tempo, e la tua recensione mi ha convinta ancora di più!
    Non sapevo che la CE non avesse pubblicato il resto della serie, quindi mi sa proprio che dovrò leggerla in originale. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, consigliatissima! *_* Sto pensando anche io di recuperarla in originale. DEVO sapere come continua. XD

      Elimina
  3. Mi attira molto e poi se tu ne parli bene, considerando che ci piacciono più o meno le stesse cose, lo metto in WL. Però attendo che arrivino anche gli altri libri: odio le serie interrotte!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, infatti ho tergiversato tanto la lettura di questo libro perché speravo la riprendessero. :( Però son sicura che ti piacerebbe. ;) Bacii <3

      Elimina
  4. Se lo dice la Armentrout dice che è bello va in wishlist subito.Mi frena un po' che x i seguiti devo leggerli in lingua ma posso farcela :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita, la Armentrout non sbaglia. ;) Dovrò cedere anche io e provare a leggerli in lingua. ^^"

      Elimina
  5. Questo romanzo era già in wishlist da tempo!! Mi affascina moltissimo e ora, dopo la tua recensione, sono ancora più convinta che devo leggerlo ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeee! Mi farai sapere come lo trovi. *_*

      Elimina