giovedì 25 febbraio 2016

#4 Diary of a little nerd - Gennaio

Buona sera! Sono ancora viva...almeno sembra. (°_°)"
Scusate se non sono stata molto presente, ma è un periodo un po' frenetico. Piccoli intoppi di salute che mi hanno tolto le energie. Ecco perché il post di Gennaio arriva quasi alla fine di Febbraio. XD
Il 2016 l'ho iniziato con la visione di un anime che mi ha stregato.


Akagami No Shirayukihime ha un totale di 12 episodi ognuno di circa 25 minuti.
Ecco, fate conto che li ho visti in meno di due giorni. XD
Hirayuki una giovane erborista-farmacista attrae le attenzioni del principe Raji, famoso per la sua superficialità e stupidità, per via dei suoi rari e lunghi capelli rossi. Il principe invia una guardia per ordinarle di diventare una sua concubina. Inorridita all'idea, Shirayuki decide di tagliarsi i capelli e lasciarli in "dono al principe", per poi fuggire nella nazione confinante. Durante la fuga attraversa un fitto bosco e si imbatte in Zen, un avvenente ragazzo, che si rivela essere il principe di quella nazione...
Anime che mi è piaciuto, per l'ambientazione, per i protagonisti e per l'evolversi della storia.
Hirayuki è una giovane ragazza che si allontana dalla terra nativa perché presa di mira dal principe del regno. Nonostante possa sembrare una mossa codarda, è in realtà un atto per far valere la propria volontà, per cercare di realizzare i propri desideri.
Zen è il classico principe azzurro, che dimostra nel corso degli episodi bontà e spirito di sacrificio non comune a tutti i nobili.
Ottimi sono anche i compagni di avventura di Zen e Hirayuki, dalle guardie, a tutti quelli che lavorano al castello. Molto dolce la storia e la complicità che nasce da i protagonisti.
Ma quello che più mi è piaciuto è il lavoro della nostra "Biancaneve dai capelli rossi", l'erborista.
Sicuramente l'adattamento anime ha tralasciato molti aspetti che saranno stati più completi nel manga. So che era stato pubblicato dalla J-Pop, dovrò cercare se è ancora reperibile. *_*


Serie TV! Io e marito abbiamo finito di guardare su Netflix la prima stagione di "The 100" che tra alti e bassi, situazioni più o meno prevedibili ci è piaciuta. 
97 anni dopo che una guerra nucleare globale ha sconvolto il pianeta Terra, del genere umano rimane solo una stazione spaziale, l'Arca, un complesso di 13 stazioni spaziali minori che si trovavano in orbita al momento del disastro. Tre generazioni sono sopravvissute nello spazio. L'Arca ha leggi molto severe per mantenere l'ordine: chi trasgredisce viene punito con la morte per espulsione nel vuoto. Ma ora, l'Arca sta morendo con l'aumento della popolazione e con il rapido deteriorarsi degli impianti di riciclo. I membri del Consiglio decidono di inviare sulla Terra cento delinquenti minorenni per verificare se il pianeta è nuovamente abitabile. Tra loro ci sono Clarke Griffin, figlia della Consigliera e medico dell'Arca, Abigail Griffin, e del capo ingegnere, Jake Griffin; Wells Jaha, figlio del Cancelliere Thelonius Jaha; il temerario Finn Collins; Bellamy Blake, che si è intrufolato nella navicella poco prima della partenza, e la sua segreta sorella Octavia; i due amici Jasper Jordan e Monty Green.
A Gennaio io e le mie amiche ci siamo concesse più di una serata tra sole donne. E in due di queste occasioni abbiamo guardato un film d'animazione. Ci tenego a diffondere il verbo, per cui lo inserisco anche qui. :P
In realtà sono due film non attuali, ma che mi sono piaciuti molto.
Si tratta di Dragon Trainer, il primo e il secondo.


Ok, se non li avete mai visti dovete recuperarli, chiaro?! XD
Posso dire che anche le mie amiche hanno apprezzato la visione di entrambi i film. 

Posso affermare con certezza che non ho posto particolare attenzione alla dieta. 
No, decisamente no. *_* Ma quanto amo i dolci?!? 

Devo citare assolutamente come film del mese Sherlock Holmes, l'episodio speciale che hanno proiettato al cinema per due serate. Sherlock Holmes e l'abominevole sposa.
Amo la serie, trovo fantastici gli attori specialmente l'accoppiata Benedict Cumberbatch e Martin Freeman. La trama è la seguente:
Cosa accadrebbe se il più famoso detective al mondo e il suo migliore amico vivessero in una Baker Street fatta di treni a vapore, carrozze a due ruote, cappelli a cilindro e redingote? Per la prima volta al mondo Benedict Cumberbatch (nei panni di Sherlock Holmes) e Martin Freeman (in quelli dell’immancabile Watson) sbarcheranno al cinema con Sherlock. L’abominevole sposa, l'inedito episodio speciale in abiti vittoriani della serie investigativa più amata degli ultimi anni. Il 12 e 13 gennaio, infatti, gli spettatori italiani troveranno su grande schermo Benedict Cumberbatch e Martin Freeman per un appuntamento cinematografico attesissimo. 
L’episodio, intitolato Sherlock. L’abominevole sposa e mai visto sino ad oggi, sarà corredato da 20 minuti di riprese aggiuntive e da una visita guidata al 221B di Baker Street con il produttore esecutivo Steven Moffat.
Va detto che è un episodio speciale, per cui non guardatelo se non avete visto le precedenti stagioni, al gran completo. Contiene molti spoiler che guasterebbero la voglia di recuperare il resto degli episodi. ^^"
Ma personalmente mi è piaciuto molto. Particolare, per il salto nel passato, con le vicende che si intrecciano al presente della serie TV, ma i personaggi restano fedeli agli originali, adattandosi all'ambietazione temporale del vero Sherlock. Consigliato agli amanti delle serie tv. *_*

Canzoni! Devo citare per forza No Hero di Elisa, che nonostante sia arrivata a metà Gennaio è diventata subito una costante.


E poi mi ricorda la serie Ruin di Rachel Van Dyken, che ho amato. *_*
(Ricordati di sognare, Ricordati di amare e Ricordati di perdonare)


La seconda canzone è invece di Charlie Puth, One Call Away.

Come accessorio del mese vi propongo la combo che ho sfruttato maggiormente.
Le mie Dr Martens nere basse e la mia baby Selma di Michael Kors. ;)


Aspetto di sapere nei commenti le vostre opinioni e i vostri preferiti di Gennaio.
Good life!

1 commento:

  1. Combo borsa e scarpe fantastica! per quanto riguarda la serie Ruin, per ora ho letto il primo libro e mi è piaciuto un sacco
    Baci

    RispondiElimina