martedì 5 gennaio 2016

Letture di Ottobre, Novembre e Dicembre

Buona sera! Un consiglio? Prima di iniziare la lettura di questo post, munitevi di molti generi alimentari di vostro gusto e bevande. Sapete quando iniziate, ma non quando lo finirete di leggere...>///<
Ecco le mie letture di Ottobre, Novembre e Dicembre. <3
Riuscirò nel 2016 ad essere un po' più puntuale con le letture del periodo?? Mi auguro di sì. :( Altrimenti rischio di far scappare i pochi iscritti. :P

- Night School, Il segreto del silenzio di C.J. Daugberty
Titolo originale: Resistance.
"Dopo aver trovato rifugio in una località segreta nel Sud della Francia, Allie è convinta di essere al sicuro, almeno fino a quando le guardie di Nathaniel non la attaccheranno. A quel punto, costretta di nuovo alla fuga, dovrà far ritorno in un luogo che può davvero chiamare casa: la Cimmeria Academy. Ma quando arriva, a malapena riconosce quel posto...Le tensioni sono palpabili, la maggior parte degli studenti diserta le lezioni, gli insegnanti non sono più punti di riferimento e le guardie controllano tutto. Nathaniel è vicino – molto vicino – a ottenere tutto ciò che vuole. Nel disperato tentativo di fermarlo, Allie accetta di accompagnare Lucinda in una pericolosa missione durante la notte. Ma così facendo, potrebbe mettere a repentaglio la vita dei suoi amici...Carter e Sylvain sono entrambi pronti a combattere al suo fianco e dimostrarle il loro amore. E Allie sa che deve decidere una volta per tutte chi vuole veramente. Nessuno potrà aspettare per sempre. Il tempo per l’indecisione è finito. Tutto è in gioco e chi vince prende tutto..."
Il mio mondo era in equilibrio precario, ma la bilancia non andava mai in pari. Quando qualcosa migliorava, qualcos'altro doveva franare.
Lettura e serie CONSIGLIATA! Per saperne di più leggete la mia recensione QUI. ;)

- Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Colleen Hoover
Titolo originale: Slammed.
"Lake ha vissuto l'anno peggiore della sua vita: la morte del padre, i litigi con la madre, un trasloco in una nuova città e la fatica di reinventarsi una vita. Finché non conosce Will, il vicino di casa. Anche lui è stato costretto dalla vita a crescere in fretta. L'intesa tra di loro è immediata, ma il primo giorno di lezione Lake scopre che il loro è un amore impossibile: Will ha solo qualche anno più di lei, ma è uno dei suoi professori. Eppure quello che c'è tra di loro, a partire da un primo bacio scambiato quando ancora non sapevano di doversi evitare, sembra irresistibile. E così Lake e Will - costretti a restare lontani - si parlano attraverso la poesia, anzi, le poesie, in pubblico ma in segreto, servendosi di uno slam (una gara di versi) per dirsi tutto ciò che devono e vogliono dirsi. Alla fine, è qualcosa di molto semplice ed essenziale: come ha scritto la famosa poetessa Emily Dickinson, tutto ciò che sappiamo dell'amore è che l'amore è tutto. E spesso è l'unica forza che può tenerci a galla quando ogni cosa intorno a noi sembra mandarci a fondo."
Capire le cose non sempre rende più facile accettarle.
Altro bellissimo libro della Hoover. La recensione la trovate QUI.
Lettura consigliata!
La vita vuole che tu lotti. Che impari a prenderti quello che è tuo. 
- Una ragione per amare di Rebecca Donovan
Titolo originale: Reason to Breathe.
"Emma Thomas è una studentessa modello e un’atleta prodigio. Ma è una ragazza taciturna e solitaria: non frequenta nessuno tranne la sua amica Sara, non va alle feste, non esce e non ha un fidanzato. E si copre bene per nascondere i lividi, per paura che qualcuno possa indovinare quello che succede tra le pareti domestiche. Mentre gli altri ragazzi della sua età si divertono spensieratamente, Emma conta in segreto i giorni che mancano al diploma, quando finalmente sarà libera di andare via di casa. Ma ecco che all’improvviso, senza averlo cercato o atteso, Emma incontra l’amore. Un amore intenso e travolgente che entra prepotentemente nella sua vita. E adesso nascondere il suo segreto non sarà più così facile"

Dovevo reprimere le mie emozioni per sfuggire alla rabbia e alla vergogna che mi strisciavano nella testa, disconnettendomi dagli sguardi e dalle parole sussurrate che mi seguivano per i corridoi.
Questo libro fa parte della trilogia: Il nostro segreto universo.
Ho il cartaceo da molto tempo, ma non mi ero ancora decisa a leggerlo. Che mi ha convinto sono state delle buone recensioni di due amiche blogger. Per cui eccomi qua.
Parto col dire che mi è piaciuto, ma ci sono state un paio di cose che non mi hanno convinto al 100%.
Di positivo c'è la capacità della scrittrice di far immedesimare il lettore nella situazione, nelle paure e nella vita di Emma. Una ragazza, che ha il bisogno di abbandonare la casa in cui abita, e per farlo da il meglio di sé nello studio e nello sport. Nella speranza di ottenere una borsa di studio che le permetta di allontanarsi dalla famiglia di sua Zia.
Emma è stata abbandonata da sua mamma, e lasciata nelle mani degli zii. Ma purtroppo questa famiglia, perfetta alle apparenze, la fa soffrire in modi impensabili, con maltrattamenti e abusi da parte di sua Zia.
Ho trovato la descrizione del comportamento di Carol, la zia di Emma, all'interno della narrazione ottima. Sa creare nel lettore lo stato di agitazione a cui è sottoposta la protagonista.
Le conversazioni che avevo con Carol erano a senso unico: di solito erano rimproveri su quanto fossi inutile e patetica.
Emma conta i giorni che la separano dalla libertà, ma a sconvolgere i piani ci pensa Evan, un ragazzo appena trasferito che a piccoli passi prende posto nella vita della protagonista.
Quella lezione doveva essere il mio rifugio; poi era arrivato Evan e l'aveva messo sottosopra.
Gli aspetti che non mi hanno convinto del tutto sono correlati alla figura di Evan nel romanzo. Quello che mi sembrava una storia non stereotipata, con alcune parti del racconto, ha perso di vista i punti di forza della narrazione. E' come se nella parte finale si fosse perso la parte importante del racconto.
Comunque continuerò la lettura della trilogia. ;) L'avete letto? Avete avuto anche voi la mia stessa impressione?

- Volevo solo tenerti vicino di Nyrae Dawn
Titolo originale: Charade
"Per quanto si sforzi di apparire una ragazza spensierata come tutte le altre, Cheyenne non ha avuto una vita facile: non ha mai conosciuto suo padre, e un giorno anche la madre è sparita nel nulla. Mille domande senza risposta tormentano la sua esistenza e i fantasmi del passato, difficili da sconfiggere, sembrano accompagnarla in ogni decisione, ogni luogo, ogni pensiero. Quando scopre che Gregory, il suo fidanzato, l’ha tradita con una compagna di college, comincia l’ennesima sfida: ripartire da capo, all’università, senza di lui e senza i vecchi amici, le poche certezze che le erano rimaste. Ma forse esiste una via d’uscita dagli incubi che la tormentano. Il suo nome è Colton, uno studente del terzo anno con gli occhi azzurri luminosi e sinceri e una diffidenza innata nei confronti del mondo. Anche se in apparenza lui e Cheyenne sono poli opposti, in realtà hanno parecchie cose in comune: un passato difficile alle spalle e un futuro incerto di fronte. La loro storia comincia con una scommessa: lui accetta di recitare la parte del fidanzato per far ingelosire Gregory e lei, in cambio, gli offre del denaro per aiutare la madre malata. Il loro rapporto, però, diventa presto ben più di un gioco. Cheyenne comincia suo malgrado ad affidarsi a Colt, che dietro l’aspetto da bad boy nasconde un cuore gentile e premuroso, e lui le permette di entrare a far parte della sua vita e di scoprire il suo lato più nascosto. Ma abbassare le difese e aprire il proprio cuore può essere molto rischioso..."
La gente ti ferisce se glielo permetti, e io non voglio più soffrire.
Questo romanzo mi è piaciuto, può sembrare la stessa storia, e non nego che sia così. Ma mi è piaciuta la narrazione, i protagonisti e l'epilogo.
C'è qualcosa in Colt che riesce a scavarmi dentro. E' come una calamita che attira irresistibilmente il mio passato, i miei segreti e le mie sofferenze. Non capisco di che si tratti, però aprirmi con lui mi fa sentire più leggera.
Colt è il classico bad-boy? Sì! Non esistono ma o forse. E' sulla strada sbagliata, cosciente di essere ad un passo dal baratro. E lo fa solo per sua madre. Che è malata di cancro.
Il modo in cui lei guarda Colt è incredibile. Lo ama come una madre dovrebbe amare il proprio figlio. Completamente. Spassionatamente. Per lei è la persona più importante al mondo e sono contenta che abbiano almeno questo momento per loro.
Lettura consigliata. :)

- Ricordati di sognare di Rachel Van Dyken 
Titolo originale: Ruin
"Per due anni, è come se non avessi vissuto; ero persa in un baratro di dolore, da cui credevo non sarei più riemersa. Poi ho incontrato Wes Michels. Lui è il raggio di sole che ha squarciato le tenebre della mia esistenza, la luce che mi ha ridato la speranza e la forza di ricominciare. Mi sono affidata ciecamente a lui, anche quando tutti mi dicevano di non farlo: Wes è troppo ricco, troppo impegnato a diventare la nuova stella del football e, soprattutto, troppo corteggiato per rimanere fedele a una ragazza come me. Non sanno quanto si sbagliano. Non conoscono il suo cuore e sono all’oscuro del suo segreto. Su una cosa però avevano ragione: non avrei dovuto innamorarmi di lui. Ho paura che, se resterò ancora una volta sola, sprofonderò di nuovo nel baratro. Perché adesso so che ogni giorno passato con Wes potrebbe essere l’ultimo…"

Letto, riletto, commentato e consigliato da legioni di fan in tutto il mondo, Ricordati di sognare è un romanzo struggente e carico di speranza. Perché quella fra Kiersten e Wes è una storia d’amore unica come ogni storia d’amore, e universale come solo le grandi storie d’amore sanno essere.

Vi racconto un piccolo aneddoto che è avvenuto durante la lettura di questo romanzo.
La mia insegnante di Kung Fu è stata malata di tumore e, dopo molti anni di cure, sembrava essersi stabilizzata. Poco prima di iniziare questo libro ha confidato a me e ad un altro ragazzo del corso, che molto probabilmente la malattia era tornata, ma che lei questa volta non se la sentiva di ripetere tutta la procedura della cura. Chi mi conosce sa che per me lei è la mamma che ho sempre sognato, sono affezionata a questa donna come se fosse di famiglia, per cui potete immaginare come ho reagito alla notizia.
Chi ha letto il libro sa anche che il nostro caro Wes è malato.
Per cui ho trovato conforto tra le pagine di questo romanzo, dando sfogo a molte domande che avevo, e magari ottenendo alcune risposte che non potevo pretendere dalla mia insegnante.
Sta di fatto che poche settimane dalla fine del romanzo C. mi ha detto che stava bene, la malattia non era tornata ad attaccarla.
Potete quindi capire perché questo libro ha preso un doppio significato per me. Tra i libri a cui sono più affezionata delle letture del 2015.
Lettura giusta al momento giusto. Assolutamente consigliata. Recensione QUI.

- Ricordati di amare di Rachel Van Dyken
Titolo originale: Toxic
"Da quattro anni, Gabe Hyde vive in una menzogna. I suoi amici lo conoscono come un ragazzo
allegro, sfacciato, che ama divertirsi e tornare a casa ogni sera con una conquista diversa. Nessuno sa che quella è una maschera che Gabe si è cucito addosso per nascondere la verità al mondo, lo stesso mondo che un tempo lo adorava come un idolo e che adesso, se scoprisse il suo segreto, lo trascinerebbe nel fango. E tutto per un unico, terribile errore che ha distrutto ciò che aveva di più caro. Dilaniato dal rimpianto e dal senso di colpa, Gabe è convinto di non avere più diritto di essere felice. Almeno finché non incontra Saylor. Sorriso innocente e luminosi occhi azzurri, Saylor è la classica brava ragazza cui di solito basta un'occhiata per capire che Gabe è un poco di buono dal quale è meglio stare alla larga. Invece lei è la sola in grado di leggere nel suo cuore. E a credere che meriti una seconda occasione. Ma l'amore che li lega darà a Gabe la forza necessaria per ricominciare o trascinerà anche Saylor nell'abisso?"
Anche se non all'altezza del primo volume è stato molto bello conoscere Gabe e tutti i suoi segreti. Consigliato e prestissimo (forse già a fine Gennaio) potremo continuare la lettura di questa serie. Recensione (presto) QUI.

- Odiare amare baciare di Ella Gai
"Anna Monforti ha vent’anni, studia architettura, gioca a pallavolo e passa il tempo libero con la sua migliore amica, Emanuela, che lei chiama Nunù.
Andrea Preziosi è un uomo sui quaranta, imprenditore di successo e playboy incallito. Si accontenta di relazioni di una notte, prive di coinvolgimento, che lo fanno stare bene senza creargli problemi. Non si lascia mai andare ai sentimenti, che gli procurano, secondo lui, solo guai.
Un giorno, mentre Anna sta facendo jogging insieme alla sua amica, Andrea rischia di investirla. È così che si conoscono e basta un attimo per iniziare a detestarsi. Lo spiacevole episodio sembrerebbe concluso e invece il destino beffardo li farà incontrare una seconda e poi una terza volta… E quel senso di fastidio che hanno cominciato a provare l’uno per l’altra, presto lascerà il posto a ben altro sentimento..."

Romanzo tutto made in Italy. Il titolo mi è piaciuto da subito e avevo letto buone recensioni.
La mia opinione è positiva per la scrittura, meno per il racconto in sé. ;_;
Ci sono stati dei punti della trama che, io personalmente, non ho apprezzato completamente.
Ad esempio la narrazione alternata. I POV sono divisi tra Anna e Andrea e ho trovato che in alcuni punti, creassero la ripetizione delle scene, senza donare quel qualcosa in più che dovrebbe consentire la doppia narrazione.
Questo romanzo non me la sento di consigliarlo a delle lettrici molto giovani. In quanto la protagonista ha un atteggiamento "ribelle" verso i genitori. ^^" Sono troppo all'antica...:(
Naturalmente, l'avvertimento di mia madre entrò da un orecchio per uscire subito dall'altro. Che ci potevo fare? Ero così strafottente, testarda, a volte presuntuosa, spesso e volentieri anche un po' stronzetta, ma soprattutto viziata. 
Mi sarebbe piaciuto che i sentimenti e alcune delle situazioni che si trova a vivere Anna fossero state analizzate con maggiore attenzione. Per poter giustificare o capire meglio alcuni dei suoi comportamenti.
E il finale...Waaaa! Decisamente a sorpresa.
Per gli amanti del genere erotico resta comunque una una lettura consigliata.

Dieci piccoli respiri di K.A. Tucker
Titolo originale: Ten Tiny Breaths 
"Kacey Clearly ha solo vent’anni quando la sua vita va in pezzi. Un terribile incidente automobilistico le porta via i genitori, il fidanzato e la sua migliore amica. Dopo quattro anni trascorsi a casa degli zii nel Michigan, Kacey decide di fuggire via per sempre. Una notte lei e sua sorella Livie prendono un autobus per Miami e lì, nonostante le difficoltà economiche, possono finalmente ricominciare a progettare una nuova vita. Kacey però non è ancora pronta a lasciarsi alle spalle il passato e stringere nuove amicizie, neppure se a chiederglielo è l’affascinante vicino, Trent Emerson, un enigmatico ragazzo dagli ipnotici occhi blu. Eppure Trent è deciso a far breccia nel suo cuore, e presto Kacey dovrà smettere di chiudersi a riccio e arrendersi al suo amore..."

Serie che ho deciso di iniziare visto le ottime recensioni.
E' così composta:
- Prequel - Prima di incontrarti.
- Dieci piccoli respiri.
- Una piccola bugia.
- Quattro secondi per perderti.
- Cinque ragioni per odiarti.
Dieci piccoli respiri...afferrali. Sentili. Amali.
Lettura molto piacevole, che mi ha tenuto incollata alle pagine. Mi è piaciuto il rapporto tra Kacey e Livie.
Kacey è la sorella maggiore, che per difendere la sua sorellina da eventi spiacevoli decide di trasferirsi in una città nuova. Abbandonare la vecchia vita per una nuova porta sicuramente delle difficoltà, ma è disposta a tutto pur di assicurare un buon futuro per Livie.
I personaggi son tutti ben studiati e delineati nei loro caratteri.
Mentre io sono una nube minacciosa, lei è un raggio di sole che fa capolino.
Tutti tranne Trent.
Quel tipo è una contraddizione vivente. Oscilla in modo così disinvolto tra il bravo ragazzo e il bad boy che mi sembra di non accorgermi mai del mutamento.
Kacey è il personaggio, che con la sorellina, mi ha colpito di più. E' simpatica, schietta, decisa  e protettiva. E aggiungerei che usa un linguaggio...colorito. O_o
Non riesco a pensare neanche a una dannata risposta che sia lontanamente intelligente. Io, che sono capace di fare battute spinte e uso le migliori per mettere KO arroganti teste di cazzo, sono senza parole. 
Trent è stato l'enigma del romanzo, poiché non sapevo cosa pensare di lui, ma pagina dopo pagina si era formata un'idea nella mia testa (ovviamente azzeccata...^^") quindi non vedevo l'ora che arrivasse il momento fulcro di tutta la storia.
E' bello vedere l'evolversi di essa e dei personaggi, come cambiano o si mostrano per quello che sono. Consigliata! Sicuramente proseguirò la serie. ;P

 - Oltre l'amore di Jay Crownover
Titolo originale: Rome
"Dietro la sua aria insolente e i tatuaggi che ricoprono il suo corpo, Cora Lewis nasconde un cuore spezzato, e non vuole bruciarsi di nuovo. Cora vorrebbe incontrare una persona che non abbia problemi da risolvere e sia pronta a impegnarsi. Finché non conosce Rome Archer. Rome è ben lontano dall’essere perfetto. È testardo, rigido e prepotente. Ed è tornato dalla sua ultima missione molto provato sia fisicamente che moralmente. Rome si è sempre trovato a ricoprire troppi ruoli: fratello maggiore, figlio prediletto, super soldato. Ma nessuno fa più per lui. Ora è solo un uomo che cerca di capire cosa fare con la sua vita, e come tenere a bada i demoni oscuri legati alla guerra e alle perdite subite. Era pronto ad affrontarli da solo, ma Cora ha fatto irruzione nel grigiore della sua vita, illuminandola... E quel che all’inizio sembra imperfetto potrebbe anche durare per sempre..."

Lettura consigliata! Tra poco (a metà Gennaio) potremo leggere il nuovo capitolo della serie, e non vedo l'ora! *_*
Recensione, in collaborazione con Virginia, QUI.

- Quello che sei per me di Rachel Van Dyken
Titolo originale: The Bet.
"È bastata una notte per mandare in frantumi l'esistenza di Kacey Jacobs. Da allora, lei ha abbandonato gli studi, si è trasferita in un’altra città e ha trovato un lavoro. Ma, proprio quando pensava di essersi lasciata tutto alle spalle, ecco che il passato torna a bussare alla sua porta. Letteralmente. Jake Titus si presenta da lei e per chiederle aiuto. D’istinto, Kacey vorrebbe cacciarlo subito via, ma come rifiutare un favore al suo unico, grande amore? In fondo si tratta di andare a casa dei genitori di Jake e di fingersi la sua fidanzata per un weekend. Un weekend in cui, magari, Kacey potrebbe fargli capire di essere davvero la ragazza giusta per lui. Purtroppo nessuno l’ha informata che tra gli invitati ci sarebbe stato pure Travis, il bellissimo – e odioso – fratello maggiore di Jake...
È solo un’occasione tutto ciò che desidera Travis Titus. Da bambino, ha scommesso con Jake che, una volta diventato grande, avrebbe sposato Kacey. E, nel corso degli anni, le ha provate tutte per fare colpo su di lei: inutilmente. Anzi, sembra proprio che Kacey non lo possa sopportare. Ma adesso lui è una persona diversa, e vuole confessare a Kacey i suoi sentimenti. Saranno sufficienti due giorni per conquistare il suo cuore, o dovrà rassegnarsi a guardare la donna della sua vita cadere tra le braccia del fratello?"

Presa dall'entusiasmo per la serie di Ruin ho deciso di affrontare anche il primo volume della serie The Bet, ma come spesso accade...sono restata un po' delusa.
Credo che dipenda dal fatto che avevo aspettative troppo alte per questo romanzo, che di base è un genere diverso dai due volumi che avevo letto precedentemente.
I temi trattati sono più leggeri, le situazioni portate un po' al limite. Ma nel complesso non mi è dispiaciuto. Anzi, sicuramente mi ha fatto sorridere per molti aneddoti narrati.
E, credimi, se c'è qualcuno che può spuntarla con Dio, quella è la nonna. Probabile che alla fine Lui le darebbe pura una mano a farti fuori...
Personaggi che cadono dei cliché di una vita.
Bella, ma ferita.
Bello e stronzo.
Bello, ma friendzonato.
Di contorno però abbiamo situazioni tragi-comiche e una nonna tutto pepe. :)
A volte, quando la vita ti pone di fronte a prove troppo difficili, quando le persone ti fanno arrabbiare o quando hai paura, la cosa migliore che tu possa fare è ridere. Ridere in faccia alla paura, a ciò che ti spaventa di più. E' l'unico modo per superare ciò che altrimenti ti farebbe piangere.
Ok, abbiamo capito che per continuare anche questa serie dovrò rinunciare al sonno. Ma è il destino di noi lettori. :P

- The Black Falcon, la partenza di Victoria
Poiché è stato difficile per me trovare nello store questo eBook, vi lascio il link per facilitare la vostra eventuale ricerca: The Black Falcon
"Vivo a Trieste e faccio la bartender da dieci anni. La mia migliore amica è un’organizzatrice di eventi ed è lei che mi trova da lavorare nei paradisi per turisti. Là vivo meravigliose esperienze e aumento il saldo del mio conto corrente.
Alla fine di agosto, decidiamo di andare in Croazia per un raduno internazionale di bikers. Per Francesca sarà una vacanza, per me solo lavoro.
Quando arriviamo, ho la sensazione che sarà una settimana indimenticabile. E l’incontro con il presidente del moto club “The Black Falcon” me lo conferma nel modo peggiore.
Tutto quello che non voglio nella mia vita, tutto quello da cui fuggo, lo vedo passare davanti ai miei occhi. Questa settimana sarà molto pericolosa: per la mia testa, per il mio cuore. Lorenzo mi costerà tutto."

“La Partenza” è la prima novella della serie “The Black Falcon” e racconta l’incontro tra Bianca e Lorenzo. La loro storia continua con il secondo libro “La corsa” e si conclude con il terzo, “La Fermata”, prossimi alla pubblicazione.

E-book di meno di 100 pagine, ma l'autrice è riuscita ad attirare la mia attenzione da subito fino alla fine. Il ritmo del racconto è ottimo e l'epilogo fa restare con il fiato sospeso. Mi auguro di poter aggiungere quanto prima i due seguiti nella mia libreria multimediale. :P
Finale da urlo! Devo sapere come prosegue!

- La carezza del destino di Elisa S. Amore
"Cosa sei disposto a sacrificare in nome del vero amore? Uno sguardo, e Gemma Bloom capisce di essere perduta. Non ha idea di chi sia quel ragazzo, ma da quando l’ha incontrato non fa che pensare a lui, al suo sorriso enigmatico e ai suoi occhi impetuosi come il mare in tempesta. E anche Evan è rimasto stregato da lei e dalla forza del legame che si è subito creato tra loro. Potrebbe essere l’inizio di una storia d’amore perfetta, eppure Gemma è divorata dai dubbi.C’è qualcosa di oscuro in Evan, qualcosa che la spaventa. Forse perché, a volte, Gemma è l’unica a notare la presenza di Evan, mentre per tutti gli altri sembra invisibile? O perché alcune persone sono state trovate morte poco dopo essere state viste con lui?Una sola cosa è certa: in fondo al cuore, Gemma sa che la sua vita dipende da Evan. E in effetti è così… anche se non nel modo in cui lei s’immagina. Il destino di Gemma, infatti, è segnato: il suo tempo sta per scadere. E la missione di Evan è accompagnarla nel regno dei morti.Questa volta però è diverso. Questa volta Evan si trova di fronte a una scelta dolorosa: obbedire agli ordini e uccidere la donna di cui è perdutamente innamorato, o sfidare le leggi del cielo e degli inferi per salvarla? Diventato un fenomeno editoriale prima ancora della sua pubblicazione, La carezza del destino unisce passioni dirompenti e segreti inconfessabili, decisioni impossibili ed emozioni profonde, dando vita a una storia d’amore intensa come i sentimenti che legano Evan e Gemma e ineluttabile come il destino che incombe su di loro..."
Da bambina, genitori e insegnanti insistevano perché socializzassi, invece io continuavo a chiudermi nel mio guscio, sempre più spesso e inaccessibile agli altri. Con il tempo avevano finito per desistere, abbandonando l'idea di plasmare il mio carattere fin troppo fermo e tutt'altro che arrendevole. Avevo sempre preferito la tranquillità di un buon racconto a una chiassosa compagnia di persone. Ed era quasi surreale il modo in cui ogni volta, entrando al Bookstore Plus, era come se fosse il libro a scegliere me. Una percezione sotto pelle, quasi fosse desiderio reciproco.
Mi sono finalmente avvicinata a questa scrittrice italiana, era da tempo che volevo leggere un suo romanzo.
Primo libro della Touched saga, la carezza del destino è stata una bella lettura.
Ho apprezzato il lessico usato dall'autrice, a mio avviso molto ricco ed elaborato. Ci piace!
La narrazione è coinvolgente, ma in certi punti l'ho trovata troppo lenta, forse per le descrizioni troppo elaborate. Sono punti focali del romanzo, che esprimono la base di tutto il racconto, ma forse troppo prolungati.
Per il resto, il genere, i personaggi mi sono piaciuti molto. Per cui continuerò con piacere la serie.
Nello zaino si intravedeva una copia di X-men, un fumetto della Marvel che lui adorava. A volte mi sembrava che una parte di quei personaggi vivesse in lui: nemmeno Peter era il classico cavaliere senza macchia e senza paura, ma un eroe complesso, pieno di dubbi, emozioni contrastanti, che soffriva per un amore non corrisposto...adesso me ne rendevo conto.
Il personaggio che mi è entrato nel cuore è senza dubbio Peter. Inizio a pensare di avere un debole per i personaggi più sfigatelli dei libri...:P

- Virgin di James Patterson
Titolo originale: Cradle and All.
"Fatima, Portogallo, 1917. Tre piccoli pastori raccontano di aver visto una donna vestita di bianco scendere da una nube. «Non abbiate timore, non voglio farvi del male», li ha rassicurati, ma ha consegna loro anche un messaggio inquietante: due vergini daranno contemporaneamente alla luce due bambini; il primo sarà il Salvatore, l’altro...
Vaticano, giorni nostri. Mentre l’intero pianeta è devastato da epidemie, carestie e siccità, a Roma giunge una notizia singolare: due adolescenti che stanno per partorire si dichiarano entrambe vergini. La prima a Boston, l’altra in un villaggio irlandese. Memore della Profezia di Fatima il papa affida a padre Nicholas Rosetti, la massima autorità in materia di miracoli, il compito di indagare sulla misteriosa vicenda, e, in punto di morte, gli rivela un inconfessabile segreto. Per partecipare alle indagini, l’arcidiocesi di Boston decide di affiancare al religioso Anne Fitzgerald, una ex suora che lavora come investigatrice privata. In uno scenario apocalittico, gravato dallo scatenarsi di paure incontrollate, i due si lanciano in una corsa contro il tempo per scoprire la verità, ma Anne e padre Rosetti ancor non sanno quali demoni si troveranno ad affrontare..."
Bel romanzo del mio amato James Patterson.
Quello che più mi piace di questo autore è la sua capacità di variare temi, luoghi e generi, restando fedele al proprio stile.
<Io credo che il Male sia una forza molto potente che opera sulla Terra sul piano fisico, nella realtà materiale. E' reale quanto siamo reali tu e io. Anche oggi, nel presente, esiste il Diavolo. E' un grande ingannatore, Kathleen, un genio della mimica, dell'impersonificazione. Sembra che non ci sia, quando invece è ovunque! Coloro che negano la sua esistenza - a loro giudizio, su basi logiche e razionali - stanno negando quello che vedono nel mondo di tutti i giorni, quello che sentono, quello che pensano e quello che provano nella vita quotidiana. Stanno negando quello che leggono sui giornali. Credimi, Kathleen, il Male ci circonda, è intorno a noi. So che è così.>
La scrittura è come sempre ottima, il ritmo è giusto, il cambio di voce narrante permette di seguire con facilità l'evolversi della storia.
Ma in questo romanzo ho trovato dei punti "morti"...come se mancasse qualcosa.
Nel complesso comunque una lettura consigliata a chi vuole affrontare una lettura diversa dal solito, ma sconsigliata a chi non si è mai approcciato a Patterson.

- Il bacio dell'angelo caduto di Becca Fitzpatrick 
Titolo originale: Hush, Hush
"Anche se la sua migliore amica vuole trovarle un ragazzo a tutti i costi, Nora non ha mai messo l'amore in cima alle sue priorità. Almeno finché a scuola non arriva Patch. Sconcertante e misterioso, il suo nuovo compagno di classe ha un sorriso irresistibile e un inspiegabile talento per leggere ogni suo pensiero. Nora è spiazzata e intimorita, avverte in Patch qualcosa di sbagliato, ma sente che l'attrazione che prova per lui è suo malgrado destinata a crescere. Gli occhi freddi e al tempo stesso penetranti del ragazzo non le lasciano scelta: contro ogni spirito di conservazione, Nora si arrende al suo fascino, travolgente quanto pericoloso. Perché Patch è un angelo caduto e lei non avrebbe mai dovuto innamorarsi di lui. E ora che sa di trovarsi nel mezzo di un'antica battaglia tra Caduti e Immortali, deve scegliere da che parte stare. La verità è più inquietante di qualsiasi dubbio, e Nora non può sbagliare. Perché sbagliare può costarle la vita."
Piacevole lettura su angeli caduti, è tradizione che io debba leggere un buon romanzo su questo tema. E tra i vari titoli questo è quello che ha sempre ricevuto più lodi tra i lettori.
E il motivo l'ho capito. I personaggi non hanno nulla da invidiare a molti altri, ma i loro comportamenti sono abbastanza fuori dal comune.
In particolare Patch che mantiene sempre il suo carattere provocatorio, per tutta la durata del romanzo, non subisce variazioni per il passaggio dal lato cattivo al quello buono. Lui è così, prendere o lasciare.
Sono curiosa di sapere come prosegue la saga.

- Un amore eterno di Lella di Marino
"Francesca e Santiago sono i protagonisti di una bellissima e travagliata storia d'amore degli anni 60. Il destino li vuole di nuovo insieme dopo vent'anni di sofferenze e gioie in una Parigi assonnata, ma che splende solo per loro. La passione e l'amore li travolge proiettandoli in un vortice inarrestabile fuori dal mondo reale. Niente e nessuno li fermerà. Qualcosa li separa, ma li farà incontrare nuovamente in un mondo diverso dove, giovanissimi, iniziano una nuova storia d'amore. Il filo che li legherà per sempre rimarrà sulla terra natia come simbolo del loro amore."

Romanzo diverso dalle mie solite letture, ma che è stato un piacere leggere.
L'autrice con delicatezza racconta la storia dei nostri due protagonisti. Da subito si capisce che nulla è semplice come si può pensare. Per coronare il loro sogno d'amore avranno ostacoli da superare, ben più difficili della distanza.
Un romanzo di una dolcezza matura, accompagnato da delle immagini della pittrice Antonella Falcioni che donano colore alle parole che scorrono sotto gli occhi del lettore.

- Sonno Profondo di Banana Yoshimoto
Titolo originale: Shirakawa Yofune.
"Il sonno viene come l'avanzare della marea. Opporsi è impossibile"
Con Sonno profondo Banana Yoshimoto indaga nel cuore di tre giovani donne e ne trae ombre plastiche, insinuanti, che echeggiano il vuoto della notte e la paura della solitudine. Vicina al germogliare più segreto delle emozioni, Yoshimoto disegna un mondo sfuggente e tuttavia concreto, che accompagna il lettore in un'avventura dell'anima di straordinaria incisività.

Libro consigliato agli amanti di questa autrice.
Con la delicatezza e la freschezza che la contraddistingue consente un analisi sulle basi della vita.




Non so se qualcuno è sopravvisuto fino alla fine di questo post. Chiedo scusa per la lunghezza, ma ho preferito unire tutto in uno, così da chiudere le letture del 2015. E ho come l'impressione di essermi dimenticata qualcosa...>///<
Aspetto, come sempre, la vostra opinione se avete letto qualcosa tra i libri che ho elencato. E nel caso contrario, vi ha incuriosito qualcosa?
Buone letture! <3

3 commenti:

  1. A parte i titoli di cui conosci già la mia opinione...posso dirti che ho amato la trilogia della Donovan e la serie della Tucker
    Abbiamo un sacco di libri in comune. A quando la prossima lettura insieme? Crownover? Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai letto nel pensiero! Volevo giusto chiederti se ti andava di leggere insieme il nuovo capitolo! <3 Ci sto! *_*

      Elimina
  2. Grazie �� Molto interessante il tuo blog ��

    RispondiElimina