martedì 30 giugno 2015

Noi due ai confini del mondo di Morgan Matson

Titolo originale: Amy & Roger's Epic Detour
Amy Curry pensa che la sua vita sia uno schifo. Suo padre è recentemente scomparso in un incidente d'auto e sua madre ha deciso di trasferirsi dalla California al Connecticut, proprio durante il suo ultimo anno di scuola. Il viaggio in macchina per raggiungere la costa opposta degli Stati Uniti è lunghissimo, e con lei ci sarà Roger, figlio di un'amica della madre, che Amy non vede da quando erano bambini. Perciò, quando se lo trova di fronte, Amy ha uno strano sussulto, che però è brava a nascondere. La verità è che non è esattamente entusiasta all'idea di attraversare il Paese con qualcuno che non conosce, ma la strada è infinita e bisogna darsi il cambio alla guida. Il tragitto scrupolosamente programmato da sua madre viene però completamente stravolto, via via che l'iniziale diffidenza tra i due diventa simpatia, e il viaggio si trasforma, ora dopo ora, in qualcosa di diverso, molto speciale e più profondo...

Vi lascio il link degli articoli scritti dalle mie compagne di lettura:
- Elisa devilishlystylish
- Simona Salotto dei libri
- Katia Sognatrice interrotta
- Svamps Oh ma che ansia

Finalmente anche io riesco a scrivere questo post! 
La mia opinione su questo libro? Assolutamente positiva! Post scritto non d'impulso considerando che l'ho finito da più di un mese, ma sorvoliamo....>///<
Parole che avevo sempre dato per scontate si erano trasformate in mine, trappole in cui rischiavo di inciampare e cadere.
Mi è piaciuto tanto! E' un libro che può venir scambiato per il solito romanzo d'amore, ma no. Racconta di un viaggio non solo per il il paese, ma soprattutto è un percorso per i protagonisti.
La storia è simile ad un puzzle. I pezzi inizialmente sono distribuiti in modo caotico davanti a noi, ma pian piano assumono la giusta ubicazione.

Lei è Amy Curry, i suoi genitori erano insegnanti (Storia e di letteratura inglese). Aveva una vita normale, almeno così pensava prima "dell'incidente".
Quando era ancora la vecchia Amy! la ragazza che aveva il suo ruolo, la sua routine e le sue certezze.
In quel frangente Amy! avrebbe saputo esattamente cosa fare. Non sarebbe stata a corto di parole, né si sarebbe sentita impacciata e sgradevolmente giovane.
Amy ha anche un fratello gemello, che si ha modo di conoscere tramite i suoi ricordi.
Charlie aveva cominciato a sballarsi più o meno regolarmente in seconda media, ma in quest'ultimo anno era diventata una vera e propria dipendenza. e dopo l'incidente, la situazione era peggiorata, molto peggiratam tanto che Charlie-non-fatto era diventato una sorta di figura mitologica di cui si conservava un vago ricordo, un po' come lo yeti.
Il cuore del libro è il Viaggio che Amy deve fare per raggiungere sua madre, che si è stabilita in Connecticut. Viaggio che diventa un'evoluzione per i protagonisti.
Il percorso, i tempi e i luoghi sono stati definiti da sua madre che ha scelto per lei il compagno di tragitto: Roger, un vecchio amico di famiglia.
E non riuscivo ancora a comprendere come ogni cosa nella mia esistenza fosse potuta cambiare tanto radicalmente, come tutto fosse potuto diventare un Dopo, ma le fotografie sulle pareti della mia camera e le cianfrusaglie sul fondo dell'armadio erano rimaste invariate.
Son convinta che i compagni di viaggio siano importanti quanto il viaggio stesso. Se Amy avesse dovuto affrontare lo stesso percorso da sola non avrebbe avuto i risultati ottenuti grazie alla compagnia di Roger.
Amy inizialmente affronta il viaggio in auto come un obbligo, ma città dopo città la sua prospettiva cambia. E' sconvolta dalla perdita che ha avuto, di cui si sente responsabile. Si sente abbandonata dalla madre e dal fratello. Si sente sola e non riesce a superare il lutto. Rinuncia a tutti i suoi interessi e si chiude in se stessa.
Non lo feci, ma mi era venuta voglia di sorridere, per la prima volta da mesi.
Lo spirito con cui Roger assolve il suo ruolo di chauffeur è diverso, in quando fin da subito si capisce che ha altri obbiettivi.
E il modo in cui pronunciava la parola "ragazza" assomigliava molto a come io dicevo "genitori".
Entrambi otterranno qualcosa dal Viaggio ma sicuramente non è quello a cui pensavano prima della partenza.
Magellano ha un problema comune a tutti gli esploratori. Spesso sono determinati a inseguire mete impossibili. E sono così impegnati a scrutare l'orizzonte che non si accorgono di quello che hanno sotto il naso.
E adesso Roger sembrava un po' più accessibile, un po' più goffo, e molto meno perfetto.




Altro punto a favore del libro è la sua stessa struttura. Ci sono immagini, appunti di viaggio, foto, scontrini, mappe e le playlist delle canzoni scelte dai protagonisti.








Ogni Stato viene annotato sulla cartina e vengono presi appunti sulle sue particolarità, sul motto, fatti particolari o le dimensioni.





Le foto presenti nel libro sono della stessa autrice, che nella dedica invita a condividere le nostre storie di viaggio e le relative playlist tramite tweet o sul suo sito.

Così ho pensato, per la vostra felicità XD di elencarvi alcune canzoni che mi hanno fatto compagnia nel mio ultimo viaggio. Ovvero la luna di miele. <3
Per cui sì, dolci da cariare i denti. ^^"


Se volete continuo...ma dubito che a questo punto siano restati dei superstiti. :( Nel caso contrario vi lascio altre foto del libro. *_*




Questa frase la dedico a una ragazza che ho conosciuto durante la luna di miele. 
Anche tramite il nostro viaggio, il Tour dell'Irlanda del Sud, ha capito che degli aspetti della sua vita dovevano cambiare. Al rientro ha preso in mano la sua vita con forza ed energia nuova. 
Attraverserà dei periodi difficili, ma son sicura che potrà raggiungere le stelle. 
Questo è l'augurio che ti faccio, di cuore. <3

Ma da quando ho iniziato questo viaggio...è come se avessi cominciato a ricordare com'è. Sentirsi vivi. Sentire tutto.

Buona lettura!! Fatemi sapere anche la vostra opinione sul libro. <3

4 commenti:

  1. Questo libro è in wishlist da una vita... Ma prima o poi!!!
    Bacioni, sono proprio contenta di rileggerti <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Virginia!! <3 Aspetto di sapere anche la tua opinione su questo libro quando l'avrai letto! :)

      Elimina
  2. Uno dei libri più belli che ho letto in questo 2015! E sono felicissima di averlo condiviso con te!
    Baci Cry, felice che ti sia rimessa in carreggiata, e complimenti per la nuova grafica del blog, è bellissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Simona!!! <3 Grazie!! Anche per il commento! Dobbiamo proprio sentirci presto...perrecuperare i mesi arretrati! ^_^ Bacii

      Elimina