mercoledì 1 aprile 2015

La terra di Nessuno - Jolly Roger Vol.1 di Gabriele Dolzadelli


"1670. In un clima di scontri per la colonizzazione del Nuovo Mondo e per la supremazia commerciale, un giovane irlandese di nome Sidvester O'Neill parte per il Mar dei Caraibi con destinazione l'isola di Puerto Dorado. Lo scopo è quello di ritrovare il fratello Alexander, partito anni prima, per riportarlo a casa. Ma il viaggio avrà risvolti inaspettati. Nelle oscurità della giungla della piccola isola vi è nascosto un segreto a cui le principali potenze europee (Francia, Inghilterra ed Olanda) ambiscono. Intrighi, inganni e complotti farciscono le giornate di Puerto Dorado, in una lotta al potere fra i più astuti capitani presenti sull'isola. Il tutto sotto l'occhio vigile di una nave pirata ancorata all'orizzonte, di fronte a quella piccola terra di tutti e di nessuno."

Link Amazon: QUI

Ho letto questo libro da settimane, ma ho avuto modo solo ora di pubblicare il post. :(
Sarò breve e concisa. Libro consigliato! Da leggere assolutamente.
Autore che si aggiunge alla schiera dell'ottimo self publishing italiano.

Veniamo alla mia opinione in merito al primo volume di Jolly Roger, la terra di nessuno.
Iniziata la lettura mi sono un po' spaventata, in quanto si trova una guida dei personaggi.
Ho pensato: "Aiuto! Ora mi perderò tra i mille caratteri di altrettanti personaggi." 
Ma non è successo. :) 

Questo romanzo mi ha piacevolmente sorpreso. Lo definirei completo.

Ho amato la capacità dello scrittore di far vivere i personaggi.
Ha una dote descrittiva unica, tanto che più di una volta durante la lettura mi è sembrato che la scena prendesse forma davanti ai miei occhi. Avete presente? Ditemi di sì, vi prego! >///<"

E' chiaro fin dai primi capitoli che è un romanzo nato dalla passione di Gabriele Dolzadelli e che sicuramente ha richiesto impegno e dedizione. Proprio per l'accuratezza di ogni suo aspetto.

I temi trattati sono molteplici c'è l'amore, i valori, la famiglia, gli intrighi e i colpi di scena.
Ho trovato adatta la psicologia dei personaggi rispetto al periodo narrato. 

Lo stile narrativo risulta semplice e diretto. Senza mai stonare. Ed è in grado di adattarsi ai personaggi, che assumono note specifiche durante il racconto. 

Il personaggio che più mi è piaciuto è sicuramente Sid.
"Al suo sguardo erano solo uomini tristi e soli, lontani dalle loro famiglie e dalle loro terre. Uomini che avevano lasciato le loro case solo per una manciata di ragioni possibili. Molti lo facevano per denaro, altri a mo' di fuga, qualcuno ancora per cieco amor di patria e i pochi rimanenti, i più sciocchi, per sete di avventura."
Per amore del fratello e della sua famiglia, ha abbandonato tutto. 

Avete letto questo primo volume di Jolly Roger? Se non l'avete ancora fatto posso solo consigliarvi la lettura. A presto!

5 commenti:

  1. La terra di nessuno è lì sul Kindle che aspetta solo di essere letto, comunque la tua recensione è stata la riprova che ho fatto molto bene a prenderlo :)
    Un abbraccio
    (Felice di rileggerti) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto anche la tua opinione appena lo leggerai!
      (Grazie! XD) <3

      Elimina
  2. Letto e apprezzato moltissimo!
    Condivido tutto quello che hai detto sul contenuto: bella storia, bei personaggi, e felicissima che esca il seguito a Maggio <3
    Sono contenta che ti sia piaciuto!
    Si confermano i nostri gusti simili XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì! Sono felice che a Maggio esca la continuazione! ^_^
      I nostri gusti sono allineati, infatti quando leggo un tuo post libroso o vedo una nuova foto su instragram la mia wishlist si allunga inesorabilmente. *_*
      Baci

      Elimina
  3. Il libro di Gabriele è piaciuto moltissimo anche a me!! Aspetto con ansia anche il secondo!! Bellissima recensione Cry!! Baci :)

    RispondiElimina