mercoledì 15 novembre 2017

[Vol.1-2-3] Ale & Cucca di Elisabetta Cifone

Casa editrice: Kasaobake

Link Vol. 1
Link Vol. 2
Link Vol. 3

Ale&Cucca narra il periodo forse più difficile della vita di una persona: la pre-adolescenza. E lo fa senza peli sulla lingua, mostrando qual è la vera contemporaneità dei ragazzi d’oggi, fra social network, selfie e sigarette elettroniche, ma anche grandi amori.
Elisabetta Cifone è straordinaria nel delineare, con il suo tratto morbido che dà un’aria di soavità a tematiche reali, la vita di Ale (Alessia), ingenua e sognatrice, e Cucca (Veronica), ragazza “maschiaccio” ma intimamente insicura.
Insieme alle due protagoniste, si muovono i ragazzi e le ragazze della loro comitiva, personaggi tutt’altro di sfondo, con un carattere e una tridimensionalità propri.
Una storia delicata ma anche senza filtri della realtà dei ragazzini di oggi.

Nonostante il periodo dell'adolescenza l'abbia superato da tempo questi tre volumi mi son piaciuti moltissimo. I temi trattati sono attuali, i personaggi rispecchiano gli adolescenti d'oggi (e un po' anche quelli di ieri).

Le protagoniste al centro della storia sono Ale e Cucca. La prima è una ragazza solare, dinamica e sempre molto curata nell'aspetto che nasconde tanta fragilità, che la porta a compiere azioni nocive.
L'altra che è tutto l'opposto, atteggiamento da "dura", pigra e sempre con vestiti sportivi.
Le accomuna il volersi mostrare più forti di quello che sono in realtà, cercano di nascondere la loro fragilità in tutti i modi.

La loro storia è intrecciata a quella degli amici e compagni di scuola.
Leggere questo fumetto è un po' come fare un salto nel passato: primi amori, i litigi con i genitori, le prime bevute.
Si è spettatori dei loro piccoli problemi quotidiani che diventano il fulcro delle loro giornate.

Elisabetta Cifone con parole semplici e immagini molto curate riesce ad attrarre il lettore che si ritrova coinvolto nelle vicende di Ale & Cucca, con una preoccupazione quasi fraterna.
E' divertente assistere agli intrighi amorosi che si formavano con la facilità di uno starnuto.
Alle liti con l'amica o con il fidanzato.

Le scoperte di quell'età e i primi dubbi. Tutto è da sperimentare e da studiare, moltro altro da ricercare.
Le prime curiosità sul sesso, l'amica che si atteggia a "donna vissuta" con abiti non adatti a lei, fumando o bevendo.

Ci si immedesima in quel personaggio o in quell'altro con una facilità disarmante. Per cui tanto di cappello a Elisabetta.

I disegni sono bellissimi e nel corso dei tre volumi migliorano di pagina in pagina. In alcune tavole richiamano i tipici tratti shojo, mentre in altri si delinea quello distintivo di Elisabetta.
Linea decisa ma disegni dolci.
E posso dirlo che i fanciulli di questo fumetto sono una gioia per gli occhi?! 😏
Consigliatissimo! Non vedo l'ora di poter leggere il quarto volume. 💞

Nessun commento:

Posta un commento